Porto (Via del)

Denominazione moderna(2015): parte di Via del Porto, che comprende anche l'antica via dei Murelli. Si è persa la distinzione tra vie superiore ed inferiore.

Guidicini.
Inferiore e Superiore
Via del Porto. Questa denominazione è applicata a due distinte contrade, che amendue si dirigono da levante, a ponente paralelle fra loro. L’ una che diremo via inferiore del Porto, comincia dall’ angolo di Malaquisto e discende alla Dogana del Porto. La sua lunghezza è di pertiche 82.02. 2 e la sua su perficie pertiche 98. 47. 3.
L’altra che diremo via superiore del Porto ha principio dalla via inferiore del Porto e termina alle mura della città.
Conta di lunghezza per tiche 93.02. 6 e di superficie 117. 38. 9. (Vedi via dei Murelli).



Via inferiore del Porto a destra.

Via inferiore del Porto a sinistra cominciando dalla via delle Pugliole di S. Bernardino.


Si passa la Ponticella sul canale del Cavadizzo, ora del Naviglio.

Il 27 aprile 1718 il priore e i sindaci della Gabella Grossa concedettero precariamente alla marchesa Maria Giulia Albergati vedova del senatore Enea Magnani di fare a di lei spese sopra il canale Naviglio nel luogo ov’è costituita una pedagna di legno ed una ponticella di pietra, che passasse dalla piazza del Porto all’ osteria detta Albergati. Rogito Silvio Costa.





La via superiore del Porto non olfre nulla nè a destra nè a sinistra degna di rimarca e termina alle mura della città.






La Dogana del Porto, nota coma le Cisa di Lavander (Chiesa delle lavandaie)
 

https://lh3.googleusercontent.com/1tD3UicsDIZU5YdJwM3Ypp-niNstJCMySqNhZaeGrpKm=s1600

Bella immagine di lavandaie all'opera nelle acque non certo pulite del porto. Sulla destra l'edificio della dogana.
Immagine da cartolina (collezione privata)


Una rara immagine del Canale Navile fuori delle mura.
Il canale non sembra molto ricco d'acqua.
Immagine da cartolina (collezione privata)



Bella fotografia scattata probabilmente dalla Salara.
A sinistra si riconosce l'edificio della Dogana, davanti alla quale c'è la via Inferiore del Porto, con il ponticello (al centro) che porta all'Osteria della Barca e alla via del Rivale.
Immagine da cartolina (collezione privata)






Ciò che rimane del Porto di Bologna. Il Canale Cavaticcio in realtà scorre tre metri sotto lo specchio d'acqua che in realtà è una vasca di acqua creata recentemente.