Francia (Piazza del)

Piazza del Francia.
Quartiere Santo Stefano.
Prima documentazione dell'odonimo: 1874.

Questa piazza assunse l'attuale assetto con la costruzione del palazzo della Cassa di Risparmio (1868-1876) e con l'apertura di piazza Minghetti.
L'odonimo piazza del Francia fu assegnato con la riforma toponomastica conclusa nel 1878 e così compare nel Prontuario pubblicato nello stesso anno.
Precedentemente qui era la Piazzetta di Sant'Agata, così chiamata dalla chiesa parrocchiale di Sant'Agata qui esistente fin dal XII secolo. La parrocchia fu soppressa nel 1805 e la chiesa doveva essere chiusa nel 1808, ma continuò ad officiare fino al 1907, anno in cui fu abbattuta per permettere la costruzione del nuovo palazzo delle Poste.
Il Guidicini (I, 342) documentò che questa piazza fu chiamata nel 1582 Piazzetta dei Volta, avendo la famiglia senatoria Volta qui le proprie case.

Fonti citate in questo articolo.

GuidiciniCose Notabili della Città di Bologna ossia Storia Cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati, di Giuseppe Guidicini (scritto prima del 1837, ma pubblicato nel 1868).
ProntuarioProntuario per la denominazione delle Piazze, Vie e Vicoli e per la numerazione delle case della città di Bologna attivate il 1° Luglio 1878 (Bologna, Regia TIpografia, 1878).