Campetto dei Santi Pietro e Marcellino (Vicolo del)

Denominazione moderna(2015): Via San Marcellino.

Guidicini.
Il Vicolo del Piazzale o Campetto de’ SS. Pietro e Marcellino ha principio in Via Barbaziana e termina in Via de’ Gombruti, distinguendovisi tre distinti tratti - il primo, cioè, da Via Barbaziana, che dirigesi da levante a ponente; il secondo, che piega ad angolo retto col primo, in direzione da mezzodì a settentrione, allargandosi a mo’ di piazzetta e costituendo il Campetto propriamente detto; ed il terzo, che dispartendosi ad angolo retto al termine della detta piazzetta, riprende la direzione da levante a ponente.
È d’uopo notare che soltanto i due ultimi tratti anzidetti, per taluni, portano a buon diritto il titolo di Campetto de’ SS. Pietro e Marcellino, volendosi che il primo tratto suaccennato sia una continuazione a gomito del Vicolo Olanda, che paralellamente alla Via Barbaziana si diparte, più a ponente, da Via Barberìa e sbocca sulla piazzetta o Campetto dei SS. Pietro e Marcellino in angolo fra mezzodì e ponente, nel punto stesso ove sbocca l'altro Vicolo Inghilterra, che da questo Campetto va a Via de‘ Gombruti paralellamente a Via Barberìa ma intermediariamente fra questa ed il termine del Vicolo di cui qui è discorso.
La lunghezza complessiva de’ tre tratti di questo Vicolo è di Pertiche 24. 08. 00; e la sua area di superficiali Pertiche 33. 17. 02.
I contorni di questo Campo trovavansi compresi in quella cerchia della città antica, rotta in seguito, ma della cui esistenza si hanno incontrastabili prove da vari rogiti del secolo XI e XII, citati‘ dal Salvioli non meno che dal Trombelli e dal P. Melloni.

Particolare tratto dal Catasto Gregoriano (1835) della città di Bologna, messo a disposizione dall'Archivio di Stato di Roma con il progetto "Imago II".

https://lh3.googleusercontent.com/-A-9QIq1XWfPjpu-BGaFmUuThv5j4WKCB1j5RUAJS7149zafybL9soyDmF7mrNfX7qmP4lhRnLunlUJY91fS2ygF2zhxLV9zA6tUwVv5PAXx0nGlfFWc6s-SCDuYJ5D7F_9AXDCPBpuCkLDl56lvrI1F2ZlgFUBRYgi-tkGYovfJhw_-1qZNm3ktxfS5GXqvZs1fLNodf8eIB_LIuExHVwoMfxYKfXGDAazYyvt9jcDJFXyEV-XZrvDYvaHG-HObgQ4-P2By5Qx63IeSLHpMq45iPaa8Ei76owfk2cxr8ftaHN8Vf_pFvURt5KdNu45v7_Qp4F0VlaoxfnENEWBHynp9wY7r-xH8vBHFKcGLmhZji_fNflYKcabLybonBMyfVfpl4oLSfPUPjG9OUDQ9ZQ3Pbc1kGrsb0sS-UUjwjIYe1owHRoRrwRoeqxL-oSgOmJOBAdFYljcld7nmBEGRyHh6gJ84Mo4_8W_0dynwoozl9r90yvOggJNCZAyyFf7aHVcHR_xyizc-F2yayrxKBX5M00NzxwR2UfR23i8MOeBz_O5duX47RtYSmVOmOVBJyER9C8vQJbK9WrY3TDsxwNNrZOKwN0CACvwtZn3BeIdpbuBWYn8EmIkD8A0dnU2cHHEgWNoe2fBGVAc0iPBuM9Z0cxQ4MyHjFA=s1600
Immagine tratta dagli schizzi topografici disegnati da Giuseppe Guidicini a corredo delle note manoscritte delle "Cose Notabili ..." e pubblicati per la prima volta da Arnaldo Forni nel 2000.
Il Nord è verso destra. Al centro è il vicolo del Campetto dei SS. Pietro e Marcellino. E' indicata la chiesa dei Santi Pietro e Marcellino. In alto è via de' Gombruti. A sinistra è via Barberia e si nota il vicolo Olanda  che collega con una "L" via de' Gombruti e via Barberia, toccando il Campetto dei Santi Pietro e Marcellino

Vicolo del Campetto dei SS. Pietro e Marcellino - Lato destro. per chi vi entra dalla Via Barbaziana.


Vicolo del Campetto de’ SS. Pietro e Marcellino - Lato sinistro per chi vi entra dalla Via Barbaziana.

Si oltrepassa lo sbocco del Vicolo detto Olanda che mette in Via Barberia.

Si oltrepassa lo sbocco del Vicolo detto Inghilterra che mette in Via de’ Gombruti.