Azzogardino

Denominazione moderna (2015): parte di Via Azzogardino (l'attuale Azzogardino comprende l'antica via Azzogardino che arrivava fino all'odierno numero 19, la via delle Sette Case, e la via Apostoli).

Guidicini.
Azzogardino comincia dalla riviera del canale di Reno, a sinistra del suo corso, e termina ad un piazzaletto dove comincia la via delle sette case, a capo della quale seguita la via degli Apostoli.
È di pertiche 36, piedi 7 in lunghezza e pertiche 36, 07 di superficie.
Il suo nome antico fu Borgo di s. Maria Nuova , e cosi venne denominata fino al 1266.
Luchina moglie di Zenzano compra da Alberto di Petrezzolo da Argile una casa posta nel Borgo di s. Maria Nuova, sopra il terreno di Giacobino di Azzone Gardini, pagata lire 9. 10, rogito Zenzone da Melica delli 28 agosto 1266.
Azzo Gardino fu autore della famiglia Azzogardini che stava nel Mercato di Mezzo, e che possedeva molti terreni nel Borgo di s. Maria Nuova, dati in enfiteusi sia per coltivarli, sia per edificarvi sopra delle case. A poco a poco questa contrada, prese il nome di Azzogardino.
Gli Azzogardini diedero molti dottori di leggi e lettori pubblici, come Azzo del 1241, Gardino d'Alberico d' Azzo del 1280 e Jacopo di Gardino del 1290. = (Vedi Mercato di Mezzo).



Azzogardino entrandovi a destra per la via di Reno.


Azzogardino a sinistra entrandoli per la riviera di Reno, passato Borgo Rondone.