Volta dei Barberi

Denominazione moderna(2015): la Volta dei Barberi è dove si incontrano le vie Ugo Bassi, Nazario Sauro e  Monte Grappa.

Guidicini.
Volta dei Barberi è detto il crociale alla fine dei Vetturini entrando in Strada S.Felice. Prima che fosse aperta la strada nuova di S.Felice, detta poi via Vetturini, i cavalli barberi che correvano i pali per Strada S.Felice erano obbligati a voltare per continuar la corsa fino alla meta che era dal Salario, lo che diede il nome a questo sito di Volta dei Barberi. Sembra che la voltata la facessero per Battisasso e non per la via Imperiale di S.Prospero.

Particolare tratto dal Catasto Gregoriano (1835) della città di Bologna, messo a disposizione dall'Archivio di Stato di Roma con il progetto "Imago II".
Immagine tratta dagli schizzi topografici disegnati da Giuseppe Guidicini a corredo delle note manoscritte delle "Cose Notabili ..." e pubblicati per la prima volta da Arnaldo Forni nel 2000.
Il Nord è a destra. Due isolati compresi tra le vie dei Vetturini (a sinistra, oggi via Ugo Bassi), Volta dei Barberi (in alto, oggi via Nazario Sauro), Battisasso (a destra, oggi via Monte Grappa), Oleari (in basso), con il vicolo Calcavinazzi che divide tra di loro gli isolati.

https://lh3.googleusercontent.com/8Of44ZcB52_6dXRfVM-g5Y2LZwSqti5_f5LBCgICh4QAVUpbm_rL3TS7TSiYcv2AH0roJQtTpyZCf_IzsWHUBbJcwRujSc_rDwHtOwUJmZ5EGqdBE3ON32OILAQUYQDueXT8f_2sCAw4990yPv_FhXVBKF3l4m4NWInycv5Jyw7H4j6r81xvFnCq_eyiVngrd2_F6ZhMmRu9jsguZQx3jR5IOZ2A1Ito3t7RnyqbnC-vfrDs8W_QY05frORhrO7FTnQCC2ksXX2b4g6DFnRvJHZjPFUq0F0h8zg5PE1BU3ASiQiw-KnP8hnQyrp87cO4zALTTsNwrPhUY2X3DMqkYkEWIqVp1FUsj4YF2X_t4O_KPgFTmrtH9tRYP81VfvccEOsMmgYW541VteWrXcB__W5AQ0DiDHA2CZ4fiVtGsvLIECprICaFOVyRbkj2nIHZKsQ8Em2Rx_QImib2uBzfsjEsHloqpkKqNAj37JOKJxM-eqfgkHV0WsKZpovqIx_cgatlkCgeLWzpd-X4NsLRB79_cl-PMIWfa0k_iPydDOd3VfpZC7FbWZ1lHA2JGlS3crM4Nk_PlIuEQ1sblW_6hgPCZK6RA_vsXp6_oL03W6b-Sk2oExd7vPfzLu0oOS25PApYxDIgHTlXPifWp33x8bZmTwRquTs36Q=s1600
Immagine tratta dagli schizzi topografici disegnati da Giuseppe Guidicini a corredo delle note manoscritte delle "Cose Notabili ..." e pubblicati per la prima volta da Arnaldo Forni nel 2000.
(Norda a sinistra). Estremità orientale della antica Strada San Felice come era prima del 1497, quando fu aperta la Via Nuova dei Vetturini (il tratto di via Ugo Bassi compreso tra via Nazario Sauro-via Cesare Battisti e via Giacomo Venezian.