Murelli (Via dei)

Denominazione moderna(2015): parte di Via del Porto che ingloba in se l'antica via dei Murelli e l'antica Via del Porto.

Guidicini.
Dalla via del Giardino fino all'angolo di Malacquisto.
La via dei Murelli, e la via del Porto sono una, e sola via, che anticamente si disse Via delle Pugliole, come si dirà abbasso, poi Via del Porto dopo essersi stabilito il Porto sul Naviglio a capo del canale del Cavaticcio, finalmente anche Via Murelli dopo essersi seliciata nel 1581 d'ordine del Cardinale Legato Cesi, e fatti i muri a destra e a sinistra a sostegno della medesima nella sua parte inferiore, per il qual lavoro fu imposto un Bolognino per ogni ogni mezza soma di mercanzia scaricata nel Porto da esigirsi finché fosse rimborsato il pubblico erario della fatta spesa. Dai detti muri ne venne il nuovo nome di Via dei Murelli.
Le lapidette apposte alle strade distinguono questa strada con due nomi, e cioè, dall' Avesella alla Via delle Pugliole di S. Bernardino la dicono Via dei Murelli, e dalle dette Pugliole fino alla mura della Città, Via del Porto.
Ciò ritenuto la Via dei Murelli è lunga pertiche 57, 09, 6 e ha di superficie pertiche 90. 26. 8.
Si è detto che negli andati tempi tutta questa contrada si diceva Via delle Pugliole, e su di questa abbiamo nel Statuto la seguente ordinanza del 1° gennaio 1287: — Che la Via delle Pugliole che viene dal ponte della Circla, cioè, dal ponte dei Mulini delle stesse Pugliole sia ampliata, e fatta di 20 piedi fino alle case di Deodato Nicolai che sono sopra l'angolo della Via della Pugliola (e qui si osservi che si cita una Via diversa da quella delle Pugliole, e che poteva esser quella di Borgo Polese, o ben anche l'altra detta Pugliole di S. Bernardino) la quale va alla Chiesa di S. Maria della Pugliola (poi detta dei santi Bernardino e Marta) e sia ghiarata di buona ghiaia. E dalle case di detto Deodato Nicolai superiormente fino al ponte del Serraglio di S. Maria Maggiore sia risarcita, e ghiarata. Che l'altra via della Pugliola che viene da detta Circla, ossia dai Mulini verso il Serraglio del Poggiale sia risarcita, e inghiarata come sarà opportuno. Le quali strade sieno fatte per il primo di giugno. Per l'altra strada detta pure della Pugliola che partiva dalla mura, e andava al Serraglio del Poggiale , pare che debbasi intendere quella ora detta degli Apostoli, e di Azzogardino fino alla Riva di Reno. Del 1294 si ha memoria, che le acque del Cavadizzo rovinarono la via di S. Maria della Pugliola a modo di averla resa impraticabile. Uno storico dice : — L' acqua del Naviglio che scorreva Scavezzacollo rovinò la via del Borgo di S. Maria della Pugliola per cui s'andava al Porto del Comune di Bologna dalla parte di sopra. Fu accomodata e allargata di più di quello che era di venti piedi.


Via dei Murelli a destra cominciando dall' Avesella.


Si passa la Via del Maglio
http://static.panoramio.com/photos/large/125002409.jpg 
http://static.panoramio.com/photos/large/125002515.jpg


Si passa la Via detta Malacquisto.

Via dei Murelli a sinistra entrandovi per l'Avesella.

Si passa la Via Nuova di S. Carlo
http://static.panoramio.com/photos/1920x1280/124034375.jpg

Si passa Borgo Polese
http://static.panoramio.com/photos/large/125002541.jpg
 
http://static.panoramio.com/photos/1920x1280/124034207.jpg


Fra questa via, e le Pugliole di S. Bernardino vi era una pezza di terra arativa, e ortiva di tornature 7 e tavole 28 divisa in sei fette poste in Bologna in loco detto la Pugliola in confine dei beni degli eredi di Lambertino Ghisilieri, dei Canonici di S. Pietro, degli orti del Legato, e di Melchiore Conforti, il qual Conforti la comprò per lire 589. 17. 4 da Vermeglia detta Meglia di Tettalasino Tettalasini vedova di Giacomo Fiamenti rogito Giuliano di Giovanni da Cento.