Venezia (Via di)

Denominazione moderna(2015): Via Caduti di Cefalonia.

Guidicini.
La strada detta .Venezia ha il suo principio nella via del Mercato di Mezzo, e il suo termine in quella di Altabella in faccia al voltone dell'Arcivescovato. La sua lunghezza è di pertiche 16, 04, e la superficie di pertiche 19, 91, 3. Fu detta via dei Cavrari, via dei Veneziani per esservi stabilita la posta per i domimi veneti, e via Cornachina, come risulta da un rogito di Gaspare Ponticelli delli i 12 gennaio 1531.
Nel 1489 questa via fu ristretta nell'imboccatura del Mercato di Mezzo a piedi 15 1/2 da Alessandro Buttrigari che fabbricò una sua casa a ponente e che aveva degli angoli fino ad arrivare alla casa di Michel Angelo Galassi la prima a sinistra in Venezia.
In principio era essa larga piedi 16 1/2 per la lunghezza di piedi 21, .e più avanti era larga piedi 20 1/2 per la lunghezza di piedi 13. Nel 1630 in questa strada vi era l' uffìzio dell' Imposta.



Via Venezia a destra entrandovi per il Mercato di Mezzo.



Via Caduti di Cefalonia 5 (N.1749) (Dario Uri, Carlo Pelagalli).


Via di Venezia a sinistra entrandovi per il Mercato di Mezzo.

La maggior parte degli stabili lungo questa strada appartenevano li 18 agosto 1569 a Gio. Battista del fu Alessandro Bottrigari come consta dal suo testamento col quale li disiribuì a Galeazzo e ad Ercole Bottrigari suoi eredi.



Immagine da inserire

Via Venezia da nord a sud. In fondo si vedono le case del Mercato di Mezzo prima degli abbattimenti. L'imbocco della scomparsa via Spaderie è subito a sinistra.