Spada (Piazza dei)

Denominazione moderna (2015): Piazza San Martino, comprendendo anche il tratto di via Guglielmo Oberdan da via de' Monari a via Marsala.

Guidicini.
Alla piazza dei Spada fan capo le vie Valdonica, Cavaliera e Monari, che comunica colla via di mezzo di S. Martino.
La piazza predetta era detta Piazza dei Fantuzzi, in causa del palazzo di questa famiglia, che poi fu dei Spada.
Fino dall’ anno 1490 si trova nominata la Piazza dei Fantuzzi, e convien dire che fin d’ allora i Fantuzzi avessero fatto un largo davanti queste loro case, che poi fu ingrandito per il seguente Decreto:
1605 5 Maggio. « La piazzola di Federico Fantuzzi al presente coperta in parte di casette e stalle sue che sono in faccia le case Fantuzzi e Buoi in confine a oriente con detto Fantuzzi, a occidente colla via che conduce alle moline si permette di atterrarle e di apporvi stelloni (fittoni), per indicare esser suo il suolo per poter fabbricar sopra nel caso senz'altro decreto. » Pietro Fiorino architetto del Senato riferì che detto suolo era lungo piedi 44 once 9 da mezzodì presso lo stradello, e piedi 49 a settentrione. Li 19 aprile 1608. Il Senato diede facoltà a Giovanni Andrea de’ Buoi di demolire una casa rimpetto al di lui palazzo in città.



Piazza dei Spada cominciando dalla parte di ponente che corrisponde alle vie di mezzo e Cavaliera e continuando alla casa Buratti, compiendo il giro fino alla via di Mezzo di S. Martino dalla parte di levante.