Giardino Poeti (Vicolo del)

Denominazione moderna: Via scomparsa, con gli sventramenti per l'apertura di via dei Mille.

Dalle Cose Notabili di Giuseppe Guidicini.
Questo Vicolo comincia al quadrivio ove con esso incontransi il Vicolo Strazzacappe, il Vicolo o Pugliola de‘ Morelli e la Via dell’ Avesella, della quale questo Vicolo non è che il proseguimento. Esso termina chiuso al suo capo settentrionale, dal portone dell’ Orto o Giardino già della famiglia Poeti, dal quale ebbe nome. Fu per altro denominato altresì in passato Pugliola dell’ Avesella, perchè proseguimento di detta Via; ed anche Via de’ Paselli, da un Giardino, grande e delizioso che vi possedeva la famiglia Paselli. Dal canto di Via Strazzaeappe al portone dell’ Orto Poeti questo Vicolo è lungo Pertiche 44. 01 06, l’area n’ è di superficiali Pertiche 56. 67. 07 - delle quali soltanto Pertiche 27. 67. 07 selciata, e per le rimanenti 29 mancante di acciottolato o selciatura.




Vicolo del Giardino Poeti a destra entrandovi per l' Avesella.






Vicolo del Giardino Poeti a sinistra entrandovi per l 'Avesella.

Seminario di Bologna per un prato che ha il suo ingresso nella via del Maglio al N. 970.



N.B. Le "Cose Notabili..." descrivono il vicolo del Giardino Poeti due volte, una nel secondo volume ed una seconda nel quarto.