Fusari

Via de' Fusari è una delle poche vie del centro di Bologna non descritte da Giuseppe Guidicini.
Comincia da via 4 Novembre (già via delle Asse) e termina sulla piazza dei Celestini (l'antica Piazzola di San Giovanni Battista dei Celestini), all'angolo con via Santa Margherita (già Pugliole di Santa Margherita).
La sua lunghezza è di 127 metri.
Il suo nome era Dusari già nella pianta cinquecentesca dell'Aretusi. Il Lasarolla ci informa che era chiamata Baroncella dalla vicinanza della chiesa della Baroncella (Santa Maria Labarum Coeli).
Il Gozzadini nella sua pianta prese un abbaglio chiamandola Ussari, ma fortunatamente è scampata da ogni tentativo di imposizione di nuovi nomi, ed ancora oggi si chiama via de' Fusari.



Via de' Fusari a destra entrando da via 4 novembre


Tra il 1402 ed il 1409 (attuali numeri 6 e 10) vi è il vicolo a suo tempo conosciuto come vicolo di San Martino delle Bollette, vicolo delle Bollette ed anche vicolo della Salara. detto vicolo sbucava nei Pignattari, ma ora è un vicolo cieco, con interni di via de'Fusari.

Si passa via Marescalchi


Via de' Fusari a sinistra entrando da via 4 novembre.