Corda (Voltone della)

Denominazione moderna(2015): Via scomparsa assieme al suo caratteristico voltone con il "restauro" del Palazzo Re Enzo.
Metteva in comunicazione la Piazzetta della Canepa con la Piazza del Nettuno.
La denominazione va cercata nel supplizio della corda (i famosi "tratti di corda") che qui venivano inflitti.

Voltone della Corda a destra entrando sotto il voltone da Piazza Nettuno.

Voltone della Corda a sinistra entrando sotto il voltone da Piazza Nettuno


https://lh3.googleusercontent.com/-nGBdM8YjENY/Vje0eI8z4oI/AAAAAAAA5r4/fnCHUZX3xz8/s1600-Ic42/ZA1511.jpg


Ecco come appariva il Voltone della Corda prima dei lavori di demolizione che poi portarono alla sua scomparsa.


https://lh3.googleusercontent.com/-DJxjrA9qDzs/Vje0eK4iHEI/AAAAAAAA5r4/K_VDZDsdRXI/s1600-Ic42/ZA1711.jpg

In questa cartolina si vede il Palazzo Re Enzo già parzialmente restaurato, ma il Voltone e la contigua superfetazione che collega il palazzo del Podestà sono ancora integri.

https://lh3.googleusercontent.com/-9jf-Jhn_2-4/Vje0eA5hhII/AAAAAAAA5r4/RvI2fq7vvPw/s1600-Ic42/ZA1621.jpg

Sono iniziati i lavori di demolizione che porteranno ad isolare il Palazzo Re Enzo da Palazzo del Podestà e alla scomparsa delle via Accuse, piazzetta della Canepa e Voltone della Corda.

Immagine tratta dal libro di Angelo Finelli Bologna nel Mille - Identificazione della cerchia che le appartenne a quel tempo, edito a Bologna dagli Stabilimenti Tipografici Riuniti nel 1927.
La didascalia dell'immagine è:
Via della Piazzola della Canepa.