Calcavinazzi

Denominazione moderna (2015): Via Calcavinazzi.

Guidicini.
Calcavinazzi, o Calcavinazza, comincia nella via dei Vetturini e termina in via Battisasso.
La sua lunghezza è di pert. 11, 09, 0, e la sua superficie di pert. 19, 50, 3.
Questa strada prima dell' apertura di quella dei Vetturini poteva comunicare con il vicolo ora detto della Zecca, altrimenti non avrebbe potuto avere altro sfogo, cosa che non apparisce dagli antichi rogiti, per cui si ritiene assolutamente che comunicasse col vicolo della Zecca. Nei tempi posteriori all' apertura della via dei Vetturini si trova spesse volte nominata via dei Marescalchi e ciò per esservicisi stabiliti vari maniscalchi del mestiere.

Particolare tratto dal Catasto Gregoriano (1835) della città di Bologna, messo a disposizione dall'Archivio di Stato di Roma con il progetto "Imago II".
https://lh3.googleusercontent.com/DMEaLt1BgznJ8zwvMdB--iRSeYHAmdUPyutnns2z8Ikkya4BqThhvW_UsWJb3JfmMjIMUSsP9RNfB6F_0Qj69s0w6BBrMWrOySPiOo3VCNNMROZpuyGDpQHg9ppfGlQ6V09ReWPJi2qBNeCDljxEHkNC80MS1fdmK9YESlYnTFVmedKf68hDGXRsPKTJtUJGBGEG2sFTbl-F5IzFeXfC-HJ7oeE5c0-68ACQerVSvnTRPKx-T-BC5cEhKWVAPiyrEbINRJ1gGTAMHA1eOH4i9sRbS-65nHbMg4w04bj_vli3UeyzIwPpzR5GTtugHj3lnfz_hMiU4zNWtSZPAAFNHmayJs_RZwvm6vRImF8-pWRR1ZgfB-Y4ws191t14pRI587V5Kmmgmt0rE8qjOmW1Pa0qSVlzF_VhlJirrTAf3Rh5dkKo_IwtqKkYU6Tn3Fi-o4eFzrdFnlOXl9YtMl5kbRrZkuQqc_ybgXr9JKeayRA06IjNd9KJCXkVMa9KlK_Om5EjvIt6wm8CYZ_0XmMCRcwS-Uxd5xXaQWtqSIyr0TdcGhYBKSpa20iACxWVHhtgL4LYV-ePWPSWEmbjMv5dUFSALDEos7mGaqmB0OYpkxnejHRzhUbb7MKHIolwYvi4iL4wGakJDb7sIyZlQYbOrsHUXshvKm64dQ=s1600
Immagine tratta dagli schizzi topografici disegnati da Giuseppe Guidicini a corredo delle note manoscritte delle "Cose Notabili ..." e pubblicati per la prima volta da Arnaldo Forni nel 2000.
Il Nord è verso destra. Questo disegno rappresente l'ipotesi descritta dal Guidicini sulla situazione precedente all'apertura di via dei Vetturini (tratto della attuale via Ugo Bassi compreso tra via Giacomo Venezian e via Cesare Battisti. La linea tratteggiata rappresenta la nuova via dei Vetturini (aperta tra il 1497 e il 1508). La via Fen della Paglia  in alto è l'antica via della Zecca, quella in basso è l'attuale via Giacomo Venezian.


Immagine tratta dagli schizzi topografici disegnati da Giuseppe Guidicini a corredo delle note manoscritte delle "Cose Notabili ..." e pubblicati per la prima volta da Arnaldo Forni nel 2000.
Il Nord è a destra. Due isolati compresi tra le vie dei Vetturini (a sinistra, oggi via Ugo Bassi), Volta dei Barberi (in alto, oggi via Nazario Sauro), Battisasso (a destra, oggi via Monte Grappa), Oleari (in basso), con il vicolo Calcavinazzi che divide tra di loro gli isolati.

Calcavinazzi a destra entrandovi per la via dei Vetturini.



Calcavinazzi a sinistra entrandovi per la via dei Vetturini.

Fianco della locanda del Pellegrino.

Una memoria del 1445 risguardante le case dei Canetoli, indica una casa ad uso stalla presso Calcavinazzi affittata a Marchione Barbarigo per L. 7. Rogito Bartolomeo da Meglio delli 15 luglio 1445.