Villa Spada

Via di Casaglia 3.

Costruita da Giovan Battista Martinetti per Jacopo Zambeccari verso la dine del '700.
Rimasi alla famiglia Zambeccari fino al 1811. Nel 1820 venne acquistata dal principe romano Clemente Spada Veralli, da cui prese l'attuale nome. Fu sede del quartier generale degli austriaci dal 1849 al 1859 e in una torretta in stile medievale nei pressi fu detenuto Ugo Bassi fino alla morte, avvenuta per fucilazione il giorno 8 agosto 1849 sotto al portico della Certosa.

Fonti:
Umberto Beseghi: Castelli e Ville Bolognesi, Tamari Editori in Bologna, 1964. 
https://it.wikipedia.org/wiki/Villa_Spada