Villa Hercolani

Via Siepelunga 34

Qui era una villa/castello di Giovanni II Bentivoglio, residenza amata dalla moglie Ginevra Sforza.
Tale villa risulta già costruita nel 1487 e probabilmente fu il risultato di un acquisto da parte di Giovanni II di una serie di possessioni avvenuta nel 1484. Una di questa, comprendente una casa costruita da poco, apparteneva a Carlo Monti e probabilmente costituì il primo nucleo di questa villa. 
Questa villa venne in dote ad una figlia naturale di Giovanni II e scampò alla furia distruttrice popolare dopo la caduta dei Bentivoglio, ma non ad un incendio che la distrusse pochi anni dopo.
Dopo la ricostruzione nel 1537 venne concessa in enfiteusi ad Alessandro Attendoli Sforza Manzoli, e, dopo diversi altri passaggi di proprietà, pervenne nel 1751 agli Hercolani come dote di Lucrezia Orsi, moglie di Astorre Hercolani.
Furono Angelo Venturoli e Carlo Bianconi, commissionati dal principe Filippo Hercolani, a dare alla villa l'aspetto attuale.

Fonti:
Umberto Beseghi: Castelli e Ville Bolognesi, Tamari Editori in Bologna, 1964.
http://www.villebolognesi.it/?p=villa-hercolani