Macello (Via del)

Via del Macello.
Da via Azzo Gardino si dirige a nord-est ed è senza sfogo.
Quartiere Porto.
Prima documentazione dell'odonimo: 1883.

La delibera consiliare del 12 dicembre 1883 diede nome di via del Macello a questa via per la presenza del macello generale di bestie grosse e minute, nei locali che ora ospitano il cinema Lumiere.
Questa via fu chiamata via del Rivale dal Guidicini (IV, 324) e via del Naviglio dall'Indicatore.
Non risulta documentata da alcun altro autore.
Questa via attraversava il Prato di Magone, così chiamato dal soprannome dell'oste Domenico Maria del fu Ercole del Giglio, detto, appunto, Magone (Guidicini, III, 84).
Vi fu un altro prato di Magone presso la Montagnola (si veda via Irnerio).


Fonti citate in questo articolo.
GuidiciniCose Notabili della Città di Bologna ossia Storia Cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati, di Giuseppe Guidicini (scritto prima del 1837, ma pubblicato nel 1868).
IndicatoreIndicatore Bolognese riferibile a ciascun edifizio componente la città, di Sebastiano Giovannini  pubblicato nel 1854.