12 - Correzione alle Cose Notabili

Volume 1 pag. 346:
        N. 1317. Chiesa parrocchiale di Sant’ Agata, che dicesi restaurata nel 1195 mentre ...
        La chiesa parrocchiale di Sant'Agata era al numero 1314. Il Breventani non si accorse di questa discrepanza (e nemmeno delle discrepanze relative ai numero 1316 e 1317) in quanto quando lui scrisse il suo Supplemento alle Cose Notabili  le case dal 1314 al 1324 erano già scomparse, spianate per fare posto alla piazza del Francia.
Volume 1 pag. 347:
        N. 1316. Astorre, Battista e Gabrielle della Volta vendono una casa a Gabrielle ...
        La casa qui descritta è la casa Volta, via Castiglione 9, antico numero 1313 e non 1316.
Volume 1 pag. 348:
        NN. 1315, 1314, 1313. Palazzo nuovo Pepoli, anticamente della famiglia Geremei,
        In realtà il Palazzo Pepoli Nuovo (o Campogrande) è il numero 1312 (il numero antico è ancora visibile sul numero 7 di via Castiglione.

Volume 1 pag. 320
        NN. 346, 347. Chiesa e conservatorio di zitella detto di S. Giuseppe.
        Il Guidicini erroneamente indica la chiesa con il numero 346 e 347. In realtà (confronta l'Indicatore di Sebastiano Giovannini e lo stesso Breventani a pagina 69 delle sue "Correzioni" che però dimentica di inserire la correzione nelle sue note sul volume I)

Volume II pag 192.
        La casa indicata con il numero 520 aveva invece il 515. Nella descrizione è detto che aveva i beni della compagnia di San Bartolomeo a settentrione e questi erano al numero 516. Inoltre anche il fatto che il 520 sia stato posto dal Guidicini tra il 510 ed il 516 è indice di errore.

Volume II pag 297.
        I numeri 461, 462, 463, 464 vanno corretti in 451, 452, 453 e 454.

Volume III pag 207.
        La nota sulla famiglia Fantuzzi contiene probabilmente errori dato che alcune date non sembrano coerenti. Da verificare, per quanto possibile. 

Volume V pag. 232:
        Nella descrizione del N.134, l'anno 1371 va letto 1571.

Volume IV pag. 382:
        Nella descrizione di Stradellazzo: "... nel 1583 Bettanio, Stradellazzo." va corretto invece in "... nel 1583 Bettania, Stradellazzo.". Bettania è il nome riportato dal testo dello Zanti del 1583 a cui il Guidicini fa riferimento.

Volume II pag. 234:
        Il palazzo Montanari è in Pietrafitta N. 648 e non N. 645.

Volume IV pag. 301:
        Penultima riga, prima di "Si passa via Pietralata": il numero 1071 va letto 1061 (il numero 1071 non è tra i numeri di via del Pratello).

Volume IV pag. 302:
        prima riga: "Borgo Nuovo di Pietralata" va letto "Borgo Nuovo del Pratello".

Volume IV pag. 87:
        manca l'indicazione Si passa Porta di Castello prima del numero 646.

Volume II pag. 233:
        "N. 608. Casa allo scoperto" è da leggere "N.607. etc.".

Volume II pag 151.
        La casa indicata con il numero 1193 non doveva essere su via Foscherari a destra entrando dal Pavaglione dopo il 1192, ma sulla sinistra in angolo con via Marchesana, subito dopo avere passato tale via. Altrove il numero 1193 (sia sul Guidicini, sia l’Indicatore di Sebastiano Giovannini) viene dato su via Marchesana.

Volume II pag 94.
        I numeri 1092, 1093, 1094 sono da correggere in 1992, 1993, 1994.

Volume II pag 92.
        Il Portone (Via Egitto a destra entrandovi per quella delle scuole Pie.) corrisponde al numero (non indicato) 535.

Volume I pag 439.
        Il numero 265 va corretto con 165 (il numero 265 esisteva, ma dall'altra parte della strada, verso via Santo Stefano, mentre il numero 165 è nel tratto che il Guidicini descrive come Pozzo Rosso).

Volume I pag 138
        N. 2144. Portone delle carra della casa dei Rusconi posta in Galliera al N. 500credo però che si tratti del 2146. Il 2145 dovrebbe essere la prima casa numerata di Casette di San Benedetto a sinistra entrando dal Borgo di San Giuseppe. Segue il retro della casa Rusconi (506 di via Galliera) al cui interno c'è il relitto del vicolo Strazzacappe. Il retro della casa Rusconi dovrebbe comprendere i numeri dal 2146 al 2148.

Volume I pag. 240
        Si legge: Passato il collegio, venivano diverse case delle quali si è parlato in gran parte dove si è trattato del collegio di Santa Lucia. Sia però permesso di qui dare conto di qualcuna di esse siccome segue.
I numeri antichi di queste case sono 434, 435 e 436 (non indicati nel testo).

Volume I pag. 87
        Riga 4: il fianco del palazzo Marescalchi, senza numero, fu corretto dal Breventani con il numero 1261. In realtà (vedi Indicatore) il numero giusto è 1293/2.

Volume I pag. 86
        Il N. 1254 viene posto a destra, entrandovi per via delle Asse, mentre in realtà era a sinistra (vedi il Prontuario)

Volume I pag. 187
        "N. 1718. Portone che chiude il vicolo ..." dopo poche parole si cita l'anno 2671: evidente errore: si tratta del 1671.

Volume I pag. 53
        Dopo "Si passa la via di Roma" sono indicati i numeri 1741 e 1724. Il secondo è errato e va letto 1742.

Volume III pag. 196/197
        Manca la segnalazione che la via del Torresotto di San Martino passa a sinistra il vicolo de' Facchini.

Volume I pag. 320
        La chiesa e conservatorio delle zitelle, indicata con i numeri 346 e 347, in realtà corrisponde al vecchio numero 343.

Volume I pag. 346
        La chiesa di Sant'Agata è indicata con il numero 1317, ma va corretta con il numero 1314. Il Breventani semplicemente omise di considerare la numerazione dal 1324 al 1314 perchè l'intera zona, al suo tempo, era già spianata per fare posto al nuovo palazzo delle Poste. In particolare la chiesa fu abbattuta nel 1906.

Volume I pag. 347
        La casa indicata con il numero 1316 (prima riga) va invece riferita al numero 1313.

Volume IV pag. 301
        Terz'ultima riga: il numero 1071 è errato e va inteso come 1061.

Volume IV pag. 302
        prima riga: al posto di Borgo Nuovo di Pietralata leggere Borgo Nuovo del Pratello.

Volume IV pag. 87
        Prima dei numeri 645 e 646 manca il riferimento al passaggio di Porta di Castello.

Volume II pag. 233
        Seconda riga: 608 va corretto in 607

Volume II pag. 151
        Quarta riga: In realtà il numero 1193 non doveva essere su via Foscherari a destra entrando dal Pavaglione dopo il 1192, ma sulla sinistra in angolo con via Marchesana, subito dopo avere passato tale via. Altrove il numero 1193 (sia sul Guidicini, sia l'Indicatore) viene dato su via Marchesana.

Volume I pag. 439
        Sesta riga: al posto del numero 265 leggere 165 (il 265 si trova in realtà dalla parte opposta della strada e fa parte della via nota propriamente con il toponimo "Coltelli", mentre questo numero fa parte della parte di strada nota come "Pozzo Rosso").

Volume I pag. 240
        Dove è scritto "Passato il collegio, venivano diverse case delle quali si è parlato in gran parte dove si è trattato del collegio di Santa Lucia", manca il riferimento ai numeri delle case che sono 434, 435 e 436.